Zincatura Sendzimir

Rivestimento anticorrosivo ottenuto tramite la zincatura a caldo per immersione dopo laminazione dell'acciaio, con procedimento "in continuo" di:

- preparazione superficiale

- immersione in zinco fuso a circa 450°C

- rullatura

- cromatazione

Queste ultime due fasi servono per la rifinitura superficiale e per la massima brillantatura e resistenza alla corrosione (DIN 17162, UNI-EN 10346).
Lo spessore dello strato di zinco normalmente è di circa 15 µm per la qualità Z 200 (200 gr/m2) e di circa 20 µm per quella Z 275 (275 gr/m2). Questo tipo di zincatura garantisce sufficientemente la protezione anticorrosiva anche nelle zone di tranciatura del laminato, avente però spessore uguale o inferiore ai 3 mm, grazie allo zinco che si sacrifica, funzionando da anodo, trasformandosi in forma di ossido di zinco che migra ricoprendo le superfici di taglio. Si raccomanda per installazioni interne in ambiente secco con scarsissima presenza di contaminanti aggressivi.

 

CHIUSURA PER FERIE

 

Cataloghi e Listini

Altri documenti

Novità

Condividi contenuti

Contattaci