Zincatura a Caldo

Rivestimento anticorrosivo di zincatura a caldo applicato per immersione dopo lavorazione su prodotti finiti. Previo trattamenti di sgrassaggio, decapaggio, lavaggio, flussaggio e preriscaldo, il processo avviene dunque per immersione in bagno di zinco fuso a circa 450°C, raffreddamento in aria o in acqua e, infine, passivazione. Normalmente si eseguono anche operazioni di sbavatura e controllo finale. Lo spessore minimo locale della zincatura è 50 μm per la norma CEI 7-6 e 35 μm per la norma ISO 1461, misurati secondo la norma ASTM 123/A (inch-pound units) o ASTM 123M (unità SI). E’ comunque possibile aumentare lo spessore, entro certi limiti, regolando la temperatura del bagno e/o il tempo di immersione. Essendo un processo a caldo a circa 450°C, mentre la protezione anticorrosiva sarà comunque totale, il pericolo di leggere deformazioni e/o imperfezioni, dovute anche al design dell’articolo, rimane incombente e i clienti finali devono tenerne conto. Si raccomanda per installazioni esterne, marine, rurali, industriali o interne con ambiente aggressivo.

Cataloghi e Listini

Altri documenti

Novità

Condividi contenuti

Contattaci